Come si montano gli pneumatici

Sebbene per i più pratici possano volerci pochi minuti per installare nuovi pneumatici o ruote sul proprio veicolo, bisogna ricordare sempre che le gomme possono rimanere montate per più di 10 mila chilometri e rotoleranno oltre un milione di volte prima di essere nuovamente toccate. Perché tutto funzioni al meglio, è importante montare gli pneumatici correttamente.

La prima cosa da fare è controllare la posizione dello pneumatico: se si scelgono i pneumatici direzionali e/o asimmetrici, prima di installarli bisogna individuare il corretto verso. Controllare la “freccia di rotazione” o “Side Facing Outwards” incisa sul fianco della gomma. La freccia indica la direzione di rotazione del pneumatico. I pneumatici asimmetrici, devono essere installati mostrando il lato che dice “esterno”, sulla parte esterna.

Nel caso in cui si possa rimpiazzare soltanto una coppia di gomme bisogna installare nuovi pneumatici preferendo l’asse posteriore.
Quando i pneumatici vengono sostituiti in coppia, il paio con un battistrada più profondo va montato sugli assi posteriori, mentre quelli con scanalature minori (o più consumate) vanno poste sull’anteriore. Questo perché le nuove gomme montate dietro aiutano a mantenere un maggiore controllo su superfici bagnate, a causa della maggiore profondità del battistrada, e resistere all’aquaplaning.

NOTA: Può capitare che alcuni veicoli utilizzando gomme di diverse dimensioni davanti e dietro. Questa informazione deve essere tenuta in considerazione e si può trovare sul libretto di circolazione dell’automezzo.

gomme

Montaggio degli pneumatici per il veicolo

Il posto migliore per trovare la procedura corretta per la rimozione dei pneumatici e della ruota è manuale del proprietario del veicolo. Una corretta installazione richiede l’applicazione di coppie di pneumatici secondo le specifiche del veicolo. Le caratteristice si trovano nel manuale fornito al momento dell’acquisto del veicolo e nel libretto di circolazione. Attenzione a ricercare informazioni su Internet, c’è il rischio di comperare penumatici non a norma per il proprio automezzo.

Prima di cominciare una sostituzione delle ruote e/o delle gomme occorre procurarsi gli utensili giusti: un cric, una chiave inglese della dimensione dei dadi oppure un avvitatore. Quest’ultimo deve essere usato con cautela perché potrebbe danneggiare la ruota. Una volta recuperati questi strumenti si può passare alla fase numero due.

FASE 1: Parchggiare l’automobile in un posto pianeggiante.
FASE 2: Allentare e rimuovere i dadi e i bulloni della prima ruota da sostituire. I dadi vanno svitati seguendo l’ordine indicato nell’immagine oppure usare una sequenza di linee incrociate.

cambiare ruota

FASE 3: Per sollevare il veicolo occorre posizionare il cric idraulico correttamente prima di comiciare l’operazione. Per una maggior sicurezza inserire dei supporti che impediscano all’automobile di cadere per errore.

sollevare auto cric

FASE 4: Con il veicolo sollevato, rimuovere la ruota.
A ruota smontata, verificare le condizioni del dado e del bullone: se è allentato, stretto o se si incontra una certa resistenza, rugosità o la disuguaglianza, dopo aver tolto le ruote è opportuno risolvere la situazione prima di rimontare.
Se il mozzo o il disco dei freni sono sporchi o arruginiti, pulirli grossolanamente con un pezzo di stoffa (ma senza esagerare). Senza routa è possibile anche fare un’ispezione dell’impianto frenante e degli ammoritizzatore.

mozzo ruote

Controllare che ci sia spazio libero per la ganascia del freno a disco (pinza); devono esserci almeno 3-4 mm tra la ruota e i freni del veicolo.

FASE 5: E’ possibile, per chi lo desidera, di applicare del grasso antigrippaggio (lubrificante) sul mozzo. Collocare la ruota con il pneumatico già montato alla perfezione sul mozzo. Stringere i dadi a mano prima di abbassare il veicolo. Non forzare il dado con la chiave inglese o qualsiasi altro strumento, dovrebbe essere sufficiente serrarli con con le dita. I dadi verranno tirati per bene solo quando il veicolo sarà a terra.

FASE 6: Abbassare il veicolo avendo cura prima di rimuovere eventuali supporti di sicurezza.

FASE 7: Stringere i dadi utilizzando uno schema a righe incrociate. I dadi vanno stretti bene fino al punto giusto. Stringerli eccessivamente potrebbe comportare anche la rottura delle viti.

tirare-dadi-route

FASE 8: Seguire le fasi 2 fino a 7 per le altre ruote.

Fase 9 : Controllare l’impostazione di ogni ruota nella sua posizione finale.

Installare nuovi pneumatici su un veicolo non è un compito difficile, tuttavia, è necessario prendere alcune precauzioni di sicurezza. Cambiare una ruota dovrebbe essere un’esperienza da fare il prima possibile per evitare di ritrovarsi al ciglio della strada, magari sotto la pioggia, senza una minima idea di come cambiare una gomma forata.

NOTA : Dopo l’installazione di nuove ruote, ricontrollare la coppia di gomme dopo una decina di chilometri per verificare che sia tutto a posto: può capitare che i bulloni si siano allentati. In questo caso occorre stringerli nuovamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *